Contenuto inserito il: 19-12-2018 Aggiornato al: 19-12-2018

Servizi socio-assistenziali per persone adulte in situazione di disagio e marginalità sociale

AUTORIZZAZIONE AL FUNZIONAMENTO
 (Zona sociale 2 Perugia - Cociano - Torgiano)

 

1. Quadro normativo di riferimento
- L. n. 328/2000
- L.R. n. 11/2015 e ss.mm.ii.
- R.R. n. 4/2014 e ss.mm.ii.
- Titolo IV e V del R.R. n. 16/2012;9

2. Ufficio responsabile
- Comune di Perugia, in qualità di comune capofila della zona sociale 2 (Perugia - Corciano - Torgiano) Area Servizi alla persona - loc. Nuova Monteluce - p.zza Cecilia Coppoli n. 3 - II piano

3. Responsabile del procedimento
- Dirigente Area Servizi alla Persona: d.ssa Roberta Migliarini
indirizzo: Loc. Nuova Monteluce - p.zza Cecilia Coppoli n. 3 - 06122 Perugia
tel. 075/5772470 - fax 075/5773910
e-mail r.migliarini@comune.perugia.it 

4. A chi rivolgersi per eventuali informazioni:
- Area Servizi alla persona - Ufficio amministrativo: dott. Alessandro Angelelli
Indirizzo: Loc. Nuova Monteluce - p.zza Cecilia Coppoli n. 3 - 06122 Perugia
Telefono: 075 5773705 - Fax 075/5773910
e-mail: a.angelelli@comune.perugia.it 

5. Orario di ricevimento
- Martedì, giovedì e venerdì ore 10.00-13.00 - Mercoledì 15.00-17.00

6. Modalità per il rilascio dell’autorizzazione
L'autorizzazione - necessaria al funzionamento di servizi socio-assistenziali a carattere residenziale per le persone adulte in situazione di disagio e marginalità sociale - è subordinata al possesso dei requisiti minimi previsti dal R.R. n. 4/2014 (servizi di comunità di accoglienza sociale e struttura di pronta accoglienza).
Il Comune di Perugia, accertata la regolarità formale della domanda di autorizzazione, ne trasmette copia alla Conferenza di zona, che verifica la congruenza tra la programmazione sociale di territorio e la necessità di strutture socio-assistenziali nello stesso. 
Una volta acquisito il parere positivo della Conferenza di zona, il Comune di Perugia trasmette la domanda alla Commissione Tecnica di zona, che è il soggetto deputato all’accertamento del possesso dei requisiti -anche previo sopralluogo presso la struttura - per il rilascio dell’autorizzazione.
Il Comune di Perugia, acquisito il parere favorevole della Commissione Tecnica di zona, rilascia l'autorizzazione al funzionamento per i servizi residenziali per le persone adulte in situazione di disagio e marginalità sociale ubicati nei Comuni della zona sociale 2 (Perugia, Corciano e Torgiano).

7. Domanda di autorizzazione al funzionamento
Il gestore di una struttura socio-assistenziale a carattere residenziale per le persone adulte in situazione di disagio e marginalità sociale da avviare nella zona sociale 2 (Perugia - Corciano - Torgiano) deve presentare al Comune di Perugia la domanda di autorizzazione al funzionamento corredata da tutta la documentazione indicata nell’art. 15 del R.R. n. 16/2012 e ss.mm.ii.
La domanda di autorizzazione - per i seguenti servizi individuati dal R.R. n. 4/2014 - è presentata dal soggetto gestore su apposito modello Allegato A (pdf) (doc) approvato dalla Regione con D.D Servizio Programmazione nell'area dell'inclusione sociale, economia sociale e terzo settore n. 8273 del 9/11/2015 della Regione e corredata dai relativi allegati:

SERVIZI RESIDENZIALI 
1) Comunità di accoglienza sociale ex art. 3 R.R. n. 4/2014
2) Residenza servita ex art. 4 R.R. n. 4/2014

8. Termine di conclusione del procedimento: 90 gg. dalla data di presentazione della domanda all’ufficio protocollo del Comune.

9. Costi per l'utenza 
La richiesta di autorizzazione è soggetta all'imposta di bollo, se dovuta.

10. Modalità di presentazione della domanda
Il cittadino deve fare domanda utilizzando gli appositi moduli (Allegato A o Allegato B) ed inviarla al Comune di Perugia, alternativamente, con una delle seguenti modalità:
- tramite raccomandata a/r
- tramite PEC all’indirizzo comune.perugia@postacert.umbria.it
- a mano all’ufficio protocollo del Comune di Perugia - Piazza Morlacchi n. 23.

11. Modulistica:
Allegato A (pdf) (doc): modello domanda autorizzazione al funzionamento dei servizi socio-assistenziali a carattere residenziale e semiresidenziale per persone anziane autosufficienti di cui al R.R. n. 16/2012 

Elenco strutture autorizzate nella zona sociale 2