Contenuto inserito il: 03-12-2020 Aggiornato al: 21-12-2020

La spesa a casa

Consegna gratuita per anziani over 65, persone disabili senza nucleo familiare, persone che si trovano in stato di isolamento da Covid19.
Tutti gli altri residenti del Comune di Perugia possono usufruire del servizio di consegna a domicilio al costo di 5 euro.


Il progetto, promosso dal Comune di Perugia è realizzato in collaborazione con Confcommercio Perugia, Cooperativa Sociale B+, EMI, EUROSPIN, CONAD, Connesi Spa e gli operatori commerciali del territorio, pprevede l’acquisto e la consegna a domicilio della spesa.
Il progetto era stato già attivato in occasione del primo lockdown per venire incontro alle esigenze delle persone sole, in particolare anziani, disabili e coloro che si trovavano in stato di quarantena, inizialmente per il reperimento di beni di prima necessità, quindi anche per il resto della spesa.

In questa seconda fase dell’emergenza viene riproposto il servizio mettendo insieme il settore profit e quello no-profit, in una contaminazione di solidarietà, nella consapevolezza della sua necessità e del successo avuto nella prima fase, con 1600 richieste soddisfatte e anche per sostenere i commercianti e gli operatori economici cittadini, che stanno attraversando un periodo buio

Per gli anziani over 65, le persone disabili senza nucleo familiare e le persone che si trovano in stato di isolamento da Covid19 la consegna è gratuita mentre tutti gli altri residenti del Comune di Perugia possono usufruire del servizio di consegna a domicilio al costo di 5 euro.

Per avere il servizio è necessario telefonare al Numero verde 800-035880 per effettuare l’ordine (minimo 40 euro), dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 12.
La spesa sarà, quindi, consegnata negli stessi giorni, dalle 15 alle 19.
Ad occuparsi della ricezione, gestione e distribuzione degli ordini sarà la Cooperativa Sociale B+, sulla base dei diversi quartieri cittadini, effettuando la spesa negli esercizi commerciali aderenti più vicini al domicilio degli utenti.

Sarà possibile, come già nel corso della prima attivazione del servizio, effettuare pagamenti sia in contanti che tramite POS.

Scheda Progetto