Contenuto inserito il: 28-01-2020 Aggiornato al: 28-01-2020

Donazione di organi e tessuti

Dichiarazione di volontà


Registrare la dichiarazione di volontà al Comune è  un'opportunità per i cittadini.
Al momento del rinnovo o rilascio della carta di identità elettronica, al cittadino è offerto il servizio di registrazione della dichiarazione di volontà sulla donazione di organi e tessuti a scopo di trapianto.

Il cittadino non è obbligato ad esprimersi, ma l'ufficiale dell'anagrafe dovrà porre la domanda per completare la procedura di rilascio della carta di identità.

COSA DICHIARARE AL COMUNE
Tre opzioni per i cittadini

Acconsento alla donazione: significa dire SI' alla donazione di organi, sia che il cittadino la registri per la prima volta o che la riconfermi nuovamente (se precedentemente rilasciata all'AIDO o alla ASL) e varrà sempre l'ultima in termini di tempo.

Non acconsento alla donazione: significa che mi dichiaro non favorevole, ovvero dico NO alla donazione e, in caso fossero presenti delle precedenti dichiarazioni registrate (AIDO o ASL) e varrà sempre l'ultima in termini di tempo.

Non mi esprimo: non modifica la situazione attuale del cittadino, ovvero, se aveva già dichiarato la propria volontà in precedenza (AIDO o ASl) questa non verrà modificata, mentre, se non si era dichiarato in precedenza non risulterà mai registrato nel Sistema Informativo Trapianti.