Contenuto inserito il: 20-08-2015 Aggiornato al: 08-10-2015

Centri di comando e controllo

Al fine di garantire una tempestiva risposta e l’utilizzo ottimale delle risorse, il Sindaco, in qualità di “autorità locale di protezione civile”, di concerto con il Responsabile comunale di protezione civile (Dott. Vincenzo Piro), gestisce la fase emergenziale attraverso l'attivazione graduale di centri di comando e controllo: il Presidio Operativo (P.O.), Presidio Territoriale (P.T.) e Centro Operativo Comunale (C.O.C.).


Il Presidio Operativo è istituito dal Responsabile della protezione civile che:

- attiva la reperibilità dei funzionari ritenuti necessari;

- instaura e mantiene contatti costanti con Regione, Provincia e Agenzia Forestale Ambientale;

- si raccorda costantemente con le strutture operative sul territorio, come Polizia Municipale e Tecnici comunali;

- richiede l’attivazione del Volontariato.



Il Presidio Territoriale Comunale è la struttura deputata a vigilare sul territorio e garantisce, attività di monitoraggio e valutazione sulle aree maggiormente esposte a rischio. E' composto da:

- Polizia Municipale;

- Personale di protezione civile;

- Volontariato;

- Operai del cantiere comunale.


Il Centro Operativo Comunale rappresenta la struttura di coordinamento organizzata in uffici, denominati Funzioni di Supporto, ai quali il Sindaco affida compiti specifici al fine di garantire l’assistenza alla popolazione e la difesa dell’ambiente e infrastrutture.

AVVISI

Avviso di condizioni meteo avverse e Bollettino di criticità regionale per giovedì 29.09.2022
Criticità regionale “ordinaria” (colore giallo) per rischio idrogeologico e temporali su tutti i settori regionali
Campo: DataOraPubblicazione | Valore: 28/09/2022 17:15:13