Agevolazioni fiscali sui combustibili per riscaldamento per le frazioni non metanizzate. Anno 2019

Contenuto inserito il: 16-09-2019 Aggiornato al: 16-09-2019




Il/la cittadino/a non servito dalla rete del gas metano cittadino, per l’ottenimento delle agevolazioni fiscali per la fornitura di GPL o di gasolio da riscaldamento, previste dalla normativa vigente, dovrà richiedere, recandosi presso gli Uffici Relazioni con il Pubblico (URP orari di apertura) e fornendo l’esatto indirizzo e numero civico dell’immobile, il certificato che attesta la posizione dell’edificio di interesse all’interno della porzione edificata di territorio riconosciuta non metanizzata (Delibera di Consiglio Comunale n. 13 del 26/08/2019) e al di fuori del centro abitato dove ha sede la casa comunale.

Per ottenere il certificato occorre pagare € 0,52 per i diritti di segreteria.

Il/la cittadino/a consegnerà l’attestato rilasciato dal Comune al proprio fornitore di combustibile che riconoscerà l’agevolazione fiscale agli aventi diritto, per i rifornimenti di combustibili effettuati nell’anno 2019.

(Riferimento normativo : Legge 23 dicembre 1998, n. 448 art. 8, comma 10, lettera (c),  così modificato dall’art. 12 comma 4 della Legge 488/99)