Comune di Perugia - Benvenuti

  • Imposta di soggiorno

  • Ultimo aggiornamento: 30/08/2013 13:36:29


E' un’imposta destinata a finanziare gli interventi, previsti nel bilancio di previsione del Comune di Perugia, per il turismo, compresi quelli a sostegno della promozione turistica e culturale della città e a sostegno delle strutture ricettive, per interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali, nonché dei relativi servizi pubblici locali

E' dovuta dai soggetti, non residenti nel Comune di Perugia, che pernottano nelle strutture ricettive di qualunque tipo (alberghiera, extra-alberghiera, agrituristica) ubicate nel territorio del Comune e deve essere corrisposta, al termine del soggiorno, al gestore della struttura il quale rilascia quietanza delle somme riscosse.

L'imposta è dovuta per persona e per pernottamento, fino ad un massimo di 10 pernottamenti consecutivi.

Sono esentati dall'imposta:
- i residenti nel Comune di Perugia;
- i minori fino al compimento del quattordicesimo anno di età;
- i soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie pubbliche e private del territorio regionale, per un massimo di 2 persone per paziente, i pazienti che effettuano cure ospedaliere in regime di day hospital e i soggetti che, a seguito di ricovero ospedaliero, proseguono le cure presso le predette strutture sanitarie e i relativi accompagnatori, fino ad un massimo di 2 persone per paziente;
- coloro che pernottano presso campeggi e ostelli della gioventù;
- gli studenti iscritti nelle Univeristà e Istituzioni di Alta formazione di Perugia. 


INFORMATIVA



Pernottamento nelle strutture qualificate “case ed appartamenti locati ad uso turistico"Dal 1° agosto 2013, data di entrata in vigore della legge regionale n. 13 del 12 luglio 2013, “Testo unico in materia di turismo”, è stato abrogato l’art. 48 della legge regionale n. 18 del 27 dicembre 2006, avente ad oggetto “case ed appartamenti locati ad uso turistico”.

In conseguenza della citata abrogazione la regolamentazione di tali immobili è demandata interamente alle disposizioni del codice civile in tema di locazione.

Pertanto, a decorrere dal 1° agosto 2013, il pernottamento nelle strutture qualificate “case ed appartamenti locati ad uso turistico” non è più assoggettato all’Imposta di soggiorno ed i gestori di tali strutture non sono più tenuti, ai sensi del vigente Regolamento comunale in materia, alla riscossione e al riversamento dell’imposta al Comune di Perugia.



SISTEMA TELEMATICO DI TRASMISSIONE DATI DI RIEPILOGO TRIMESTRALE

Servizio On-Line destinato ai gestori delle strutture ricettive per dichiarare trimestralemnte, previa registrazione da effettuarsi al primo accesso, il numero di coloro che hanno pernottato presso la propria struttura, il numero dei soggetti esenti, l'imposta dovuta e gli estremi del versamento della medesima.

MODULISTICA


DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (Esenzione per assistenza ricoverati)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (Esenzione per studenti iscritti)

Modulo PER RIEPILOGO TRIMESTRALE (riservato a strutture ricettive)


NORMATIVA E ATTI DI RIFERIMENTO:

Regolamento comunale

Deliberazione del Consiglio Comunale n. 48 del 27.05.2013
Art. 4 D.Lgs. n. 23/2011 - Imposta di Soggiorno – Modificazioni Regolamento

Deliberazione del Consiglio Comunale n. 10 del 21.01.2013
Deliberazione c.c. n.1 del 7 gennaio 2013. Determinazioni

Deliberazione del Consiglio Comunale  n. 1 del 07.01.2013
Art. 4 d.lgs. n. 23/2011 - Imposta di soggiorno – Modificazioni regolamento

Deliberazione della Giunta Comunale  n. 6 del 10.01.2013
Approvazione aliquote imposta di soggiorno - anno 2013

Deliberazione del Consiglio Comunale n. 39 del 16.04.2012
Imposta di soggiorno -Istituzione e approvazione regolamento