Skin ADV
Comune di Perugia - Benvenuti

Manutenzione e controllo degli impianti termici


I criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione  invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell'acqua calda per usi igienici sanitari, sono definiti dal Decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n. 74, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 149 del 27/06/2013, (link)

La Regione Umbria, in ottemperanza alle disposizioni del D.P.R. 74/2013 ed al fine di garantirne l’uniforme applicazione su tutto il territorio regionale delle  nuove disposizioni per la gestione degli impianti termici, ha emanato la D.G.R. n° 1431 del 05/12/2016 e relativo allegato A
(link DGR)    (link Allegato A)

Il Comune di Perugia ha affidato in concessione all’A.T.I. Itambiente S.r.l. – S.E.A. S.r.l. il servizio di verifica e controllo dell’esercizio e manutenzione degli impianti termici fino al 05 giugno 2018

--------------

Comunicato del 04-01-2017  per installatori, manutentori e responsabili degli impianti


A.T.I. - Itambiente S.r.l. – S.E.A. S.r.l.
Via Fracassini, 31 - 06129 - PERUGIA
Orari di apertura dello sportello:
dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30

Per informazioni generali:
Tel. 075-5005309 - Fax 075-5053571
Numero verde: 800 756 756
e-mail: impiantitermici.perugia@itambientesrl.it 

Per informazioni relative all'attività ispettiva:
Tel. 075-5005309 - Fax 0836-1942055
Numero verde: 800 62 98 78
e-mail: ispezioniperugia@grupposea.it 

Web:  http://www.itambientesrl.it/info-manutentori/comune-di-perugia

 

.. in 3 mosse... cosa prevede la normativa



IL CITTADINO

Il Responsabile dell’impianto* è tenuto a mantenere in esercizio l’impianto di climatizzazione invernale ed estivo e provvede affinché vengano effettuate le operazioni di controllo dell’efficienza energetica e di manutenzione, eseguite da ditta manutentrice abilitata, con le cadenze temporali previste dal D.P.R. 74/2013 e dalla D.G.R.1431/2016 a seconda del tipo di combustibile e della potenza dell’impianto. Al termine del controllo il responsabile dell’impianto provvederà a firmare il Rapporto di Controllo Efficienza Energetica (R.E.E.) rilasciato dalla ditta manutentrice.
* Responsabile dell'impianto è:
- l’occupante, in caso di singole unità immobiliari residenziali;
- il proprietario, in caso di singole unità immobiliari residenziali non locate;
- l’amministratore, in caso di edifici dotati di impianti termici centralizzati amministrati in condominio;
- il proprietario o l’amministratore delegato in caso di edifici di proprietà di soggetti diversi dalle persone fisiche;
- un terzo responsabile delegato dal responsabile dell’impianto



IL MANUTENTORE

Il manutentore effettua il controllo dell’efficienza energetica e redige in duplice copia il R.C.E.E., debitamente compilato e corredato del bollino da lui precedentemente acquistato presso lo sportello dell’A.T.I. Itambiente S.r.l. – S.E.A. S.r.l. di Perugia. Una copia del R.E.E. verrà rilasciata al responsabile dell’impianto mentre la seconda resterà al manutentore, che provvederà entro 60 giorni dalla data del controllo, alla trasmissione telematica all’A.T.I. Itambiente S.r.l. – S.E.A. S.r.l. al fine di completare l’autocertificazione dell’impianto. 
 



LE ISPEZIONI

L’A.T.I. Itambiente S.r.l. – S.E.A. S.r.l. provvede ad inviare i propri tecnici, muniti di apposito tesserino di riconoscimento,  al fine di effettuare le ispezioni con onere a carico del responsabile dell’impianto su tutti gli impianti di climatizzazione invernale ed estiva sprovvisti di Rapporto di Efficienza Energetica regolarmente autocertificato; la data e la fascia oraria dell’ispezione saranno comunicate al responsabile dell’impianto tramite raccomandata A/R precedentemente inviata.




RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI

1. quali impianti sono soggetti a controllo di efficienza energetica?
2. quando effettuare il controllo dell’efficienza energetica?
3. quanto costa il bollino?
4. che differenza c’e’ tra il controllo efficienza energetica e l’ispezione?
5. quali impianti sono soggetti ad ispezione?
6. quando l’ispezione è con addebito e quanto costa?
7. Cosa devo fare se un impianto è disattivato?